Preghiera del malato - parrocchiasantilario

Vai ai contenuti

Menu principale:

Preghiera del malato

Preghiere

O Signore,
la malattia ha bussato alla porta della mia vita,
mi ha sradicato dal mio lavoro e mi ha trapiantato in un "altro mondo",
il mondo dei malati.
Un' esperienza dura, una realtà difficile da Accettare.
Eppure Ti ringrazio, Signore, proprio per questa malattia: mi ha fatto toccare con mano
la fragilità e la precarietà della vita, mi ha liberato da tante illusioni.
Ora guardo con occhi diversi: quello che ho e che sono, non mi appartiene, è Tuo dono.
Ho scoperto che cosa vuol dire "dipendere", aver bisogno di tutto e di tutti,
non poter far nulla da solo.
Ho provato la solitudine, l'angoscia, la disperazione,
ma anche l'affetto, l'amore e l'amicizia di tante persone.
Signore, anche se mi è difficile, Ti dico "Sia fatta la Tua volontà".
Ti offro le mie sofferenze e le unisco a quelle di Cristo.
Ti prego, benedici tutte le persone che mi assistono e tutti quelli che soffrono con me.
E se vuoi, dona la guarigione a me e agli altri.
Così sia



"Preghiera di un malato da un letto dell' IMEO di Milano"

 
Torna ai contenuti | Torna al menu